Anna Bonini

annabonini@hotmail.it

La sua attività di architetto(a Bologna ha progettato la prima scuola per l’infanzia fondata sui principi educativi delle filosofia steineriana ) si concilia con quella di acquerellista e poetessa. Non è un caso la sua adesione al metodo filosofico di Rudolf Steiner e poiché il concetto creativo della pittrice bolognese si basa sostanzialmente sul significato del simbolo. Il simbolo è rappresentazione di una realtà che sta al di là della materia intesa come mero elemento fisico ma anzi, il valore dell’’essenza’ stessa della realtà , viaggia di pari passo con il valore della fisicità
La fluidità dell’acquerello,accanto alla delicatezza vivace dei suoi cromatismi , si sposa appieno con il fluire del pensiero attraverso dimensioni che superino la mera realtà tangibile

(Architetto di professione, esprime nei suoi lavori pittorici un melange tra ordine compositivo ed istinto creativo, nella costruzione scenica delle sue rappresentazioni di natura dove il cromatismo domina sovrano,quale medium- traghettatore nel mondo intimo ed onirico dell’introspezione)

Testi di Anna Rita Delucca ( maggio 2018) Copyright

MOSTRE A LA CORTE DI FELSINA:

-Ho in mente un paesaggio.Ricordando Giorgio Morandi (07/17 giugno 2018)

Anna Bonini (prima da destra)-Foto di Costantino Custa Cacchione


Ti potrebbero interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *