Davide Vito Monaco

Luce e cromatismo costituiscono il leitmotiv di una pittura in cui tutto nasce e si sviluppa di getto ,come per magia, senza ripensamenti e senza studi preliminari. La mente focalizza idealmente l’immagine ed ecco che il pennello si trasforma in un semplice bastoncino ,senza setole, poi inizia a muoversi sulla tela, spalmando gli acrilici con energica corposità ,in un’esplosione di colori: è così che l’artista può cogliere la vivacità della natura ma soprattutto, può riuscire a far emergere ciò che è insito DENTRO la natura stessa delle cose , ossia la loro Anima , la loro intimità .

Il pittore veneto , proviene da una formazione autonoma che però, assorbe con passione l’arte degli impressionisti francesi e contemporaneamente , quella dei fauves ,apprende la pittura dell’Ottocento macchiaiolo e in seguito, fa del cromatismo vangoghiano il suo principale modello , da cui trae linfa vitale ed ispirazione nell’accostamento dei colori primari o composti che dispone sulla tela con energiche pennellate a larga tesa .Esco a veder le Stelle

La CONSAPEVOLEZZA di voler dar voce ad un mondo interiore che sta nelle cose piccole come nelle grandi,rende l’arte di Davide Vito Monaco poesia del sogno.

Testo di Anna Rita Delucca (Copyright )

                            

                Monacovitodavide111@gmail.com

Davide Vito Monaco ha esposto Italia e all’estero ,tra cui Londra e New YorkLa stanza delle emozioni

 

 

 

 

 

 

Mostre a La Corte di Felsina:

  • 16/30  dicembre  -2017   – Artisti  a La Corte di  Felsina. Cinque anni di  arte e cultura  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vernissage
             (Foto di Caterina Codato)

 

 

 

 

 

 

 

 

– 24 / 31 gennaio 2015 – Collettiva MISCELLANEA EXPÓ-Art City –White Night ,Correlata ad Arte Fiera 2015
-Dal 14 maggio al 5 giugno 2016 – Personale ‘La vita si sogna’

–  13/9  – 05/10 – 2014 – Personale IL COLORE DEI SOGNI .

– 18 – 30 giugno 2014 – Collettiva dedicata a Giorgio Morandi presso La Corte di Felsina

Articolo di A. R. Delucca,pubbl.  su Ingresso -Libero  n.16, sett. 2014

Stella madre Il fiore e la bambina

Ti potrebbero interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *