Fernando Falconi

                                                      

L’artista laziale  nella sua lunga  carriera  si  è sempre dedicato principalmente  allo studio dell’astrattismo   utilizzando  e gestendo una varietà di materiali tra i più disparati.  Allevo del celebre  maestro Toti Scialoja ,ha conosciuto personaggi  che hanno fatto la storia  dell’arte novecentesca  -uno tra i tanti ,Carlo Levi – e oggi la sua creatività è ormai giunta ad una svolta : la capacità di  trattare con una certa filosofia  serafica   le  grandi  tematiche del mondo  che  ci  circonda

(Testo  di  Anna Rita Delucca- novembre 2017) Copyright

 

                                                                       fernando.falconi@libero.it

 

Mostre a La Corte di  Felsina:

I Simboli nell’Arte -03 /11 febbraio 2018 -In occasione di  White Night  di  Arte Fiera 

Eclissi

 

 

 

 

 

 

 

 

Queste quattro opere di geometria astratta, composte con tecniche miste (tra cui materiali  vegetali e foglie, sapientemente elaborati  con sabbie  ed altri elementi mischiati  al colore , per l’ottenimento di una esaltante armonia estetica), fanno parte di  un ciclo di  tredici  tele che porta il titolo di  ECLISSI.

Si tratta di una rappresentazione simbolico /astratta dell’ Ultima Cena di  Gesù di  Nazareth che , differenza delle raffigurazione  pittoriche o artistiche  tradizionali , qui viene narrata separando ad uno ad uno i  13 commensali ( Gesù  e gli Apostoli) .

La Crocifissione ,secondo le notizie  dei  vangeli sinottici (ma pure secondo vari vangeli apocrifi),risultò essere  accompagnata da una eclissi di  sole durata tre ore  nel  venerdi  di Passione .

(Testo  di  Anna Rita Delucca- novembre 2017) Copyright

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da destra : l’artista Fernando Falconi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Artisti  a La Corte di Felsina -Cinque anni di  arte e cultura -Dicembre 2017

Europa???

 

 

 

Ti potrebbero interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *