Giorgio Storchi

L’artista  vive tra  Modena  e  Parigi –  una città da cui trae  notevole ispirazione creativa- dove realizza(con  grande libertà  nell’uso delle tecniche compositive) opere  dalla connotazione tendenzialmente informale che tramite la sperimentazione continua  del   colore,procedono  autonomamente rispetto alle forme reali, per riportare sulla tela  immagini  che oltrepassino il concetto stesso  di  realtà

– Realtà e  impressione  si  mescolano e si  confondono creando  immagini  che perdono la  propria forma  concreta  e  si  tramutano  in una realtà   ‘altra’ quella che non si  vede  se non con  l’occhio della nostra immaginazione

(Testo di  Anna Rita Delucca- febbraio 2017 –  Febbraio 2018  Copyright)

 <<Il quadro nasce piano, piano sotto i miei occhi.I colori vengono disposti sulla tela. Alcuni sono necessari da subito, altri rimangono in attesa. Più o meno lentamente i colori si fondono insieme. E` in questo momento che tutto si compie : il quadro prende forma e comincia a materializzarsi sotto i miei occhi……. ed il quadro è nato>>(Giorgio  Storchi)

Mostre  a La Corte di  Felsina:

I Simboli nell’arte –  03 /11 febbraio  2018  – in occasione della White Night di  Arte Fiera  

 

Bouquet oubliè

Nebulosa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

-Artisti  a La Corte di  Felsina-Cinque anni di  arte e cultura -16/30  dicembre 2017 

Allestimento mostra

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

-Masque :L’arte  del  Travisamento -18/26 marzo 2017

http://https://youtu.be/F1ecJblqppg

(foto di Paolo Bassi)

Effimero equilibrio

 

 

In bilicoLes fleurs que je ne t'ai pas offertes

Ti potrebbero interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *