Irene Manente (Mariquita)

Una notte ,una sirena

Vive e  fa arte intorno a  Venezia -città dell’unicità per eccellenza-  e dalla magia di  questi luoghi circondati  dalle acque ,trae ispirazione   per la  sua ricerca  creativa  nei  profondi meandri dell’inconscio in cui ,il misterioso mondo sotterraneo  dei mari  fa  in qualche modo , da specchio per una poetica dell’interiorità. Quello femminile ,in particolare, è il soggetto  simbolico ricorrente  per rappresentare l’io più profondo e non a caso le opere di  Mariquita ( questo  è il nome d’arte di Irene Manente) in cui compaiono le sue seducenti donne –simbolo, sono caratterizzate da ambientazioni  notturne, quasi  surreali in cui la fisicità ,determinata dai  toni accesi e corposi  di  colore si accompagna ad un’atmosfera  onirica che ci trasporta in una dimensione ‘altra’ Da alcuni anni svolge attività di ricerca storica  in ambito artistico sul tema  delle donne,  rivolta a riportare alla luce figure femminili di straordinario impatto artistico, cadute nell’oblio. Collabora in qualità di autrice al progetto Verso l’Enciclopedia delle donne.

(Testo di  Anna Rita Delucca-febbraio 2017-Copyright)

Mostre a la Corte di  Felsina:

Atlantis  . Mare e Sogno – 22 -30 giugno 2017

-Viaggio nel Destino -13.21 maggio 2017

-Masque.L’arte del  travisamento – Marzo  2017

                                                                                                                                                                                                                                               

Futura -Opera tattile

Irene Manente Mariquita (a sinistra ) con la curatrice mostra e la scrittrice Marta Lock(a destra)

17

il sogno  

Ti potrebbero interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *