Morena Balbi

gufomorena@gmail.com

Da sempre appassionata alla tessitura d’arte, oggi è attiva a Venezia con il ‘Progetto 7Lune’ che realizza laboratori per adulti e bambini sulle culture ispano-americane nell’ ambito della realizzazione di oggetti artistici in tessuto, con l’utilizzo dei colori /simbolo, legati anche a tematiche sull’ integrazione socio-culturale dei popoli che nell’attualità si ritrovano a convivere insieme nei territori italiani. Un lavoro artistico che unisce equilibrio e precisione nel realizzare armonia tra forme geometriche e accostamento di colori che punta all’ elevazione dell’estetica visiva verso una sorta di perfezione astratta…. “il potere di vedere e comprendere cose sconosciute”.

Mostre a La Corte di Felsina :

– Sensitivity – 16 /24 novembre 2019

I sette chakra

La tessitura Huichol Ojo De Dios
Il lavoro artistico di Morena Balbi è un mandala eseguito con la tecnica di tessitura Ojo de Dios e trae origine dalla cultura dei nativi delle Americhe
I mandala di lana si chiamano “Ojo de Dios“, occhio del dio. Derivano dalla tradizione degli Huicholes popolo indio e vengono costruiti anche da altre nazioni come i Navajo, Lakota e dalle popolazioni della Bolivia, del Cile, il Tibet e di altri luoghi

Tali oggetti, possedevano una connotazione magica ‘il potere di VEDERE l’invisibile, le cose nascoste’ e quando nasceva un bambino la parte centrale era intrecciata dal padre mentre le altre venivano aggiunte (una all’anno ) fino al compimento del quinto compleanno . I colori avevano un significato specifico che è diverso da quello che viene attribuito dalla filosofia indiana d’oriente ma in questi lavori di Morena Balbi le due culture trovano punti comuni nella rappresentazione artistica

CONDIVIDI SU:

Ti potrebbero interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *