Reiki – Cristalloterapia

REIKI  –  CRISTALLOTERAPIA

Corsi –  Eventi –  Trattamenti    individuali

Claudia Malaguti

claudiamalaguti68@gmail.com

 

 

L'albero della vita

CRISTALLOTERAPIA

La cristalloterapia è un metodo naturale, un’arte, si potrebbe definire anche una pratica di meditazione che permette di riequilibrare il sistema energetico di una persona, portare benefici a livello fisico, mentale emozionale e spirituale mediante la collocazione di cristalli , pietre e gemme in determinati punti del corpo, soprattutto in prossimità dei chakra: queste entrano in risonanza nel campo magnetico dell’individuo producendo uno scambio energetico a livello vibrazionale. Ciò permette di lasciare spazio al divino ed apre il cuore in modo che possa ascoltare i messaggi dell’anima. Attraverso la luce ed il colore, e non meno importante anche la loro geometria si può agire sui livelli più nascosti della coscienza. Quando cristalli e pietre vengono posizionati sui punti nevralgici allineati alla colonna vertebrale, i chakra, l’aura viene infusa di luce riflessa, viene purificata ed i chakra stessi vengono attivati. Ciò favorisce il contatto consapevole con i livelli più sottili di consapevolezza. Il corpo emozionale acquisisce maggiore sensibilità e le cause a livello mentale, emozionale e spirituale che diventano in seguito problemi fisici possono essere portati alla luce per essere poi elaborati.


I cristalli nella storia
La storia dei cristalli si perde nella notte dei tempi poiché gli antichi popoli utilizzavano le gemme e le pietre per la salute non solo del corpo, ma soprattutto come mezzo per potenziare e sviluppare le energie sottili del corpo stesso e come accumulatori delle energie cosmiche.
Egizi, Maya, Celti, Indiani, Tibetani, Sumeri, Assiri ed in quasi tutte le grandi civiltà si riscontrano notizie sull’uso costante di pietre e cristalli che son state tramandate fino ai giorni nostri da sconosciuti sciamani o da celebri personaggi come Plinio il Vecchio, Giorgio Agricola, i Vescovi Isidoro di Siviglia e Marboro de Rennes, Re Alfonso di Castiglia, tanto per citare alcuni nomi famosi.

Le popolazioni indigene dell’America e dell’Australia li hanno usati da tempo immemorabile. Questa gente ha vissuto una vita in sintonia con la natura ed era a conoscenza delle energie curative dei cristalli. Come erano ugualmente coscienti delle proprietà di guarigione del regno delle piante.

Nell’India antica si consigliava ai Re di far collezione di gemme per proteggersi dagli eventi infausti; i primi lavori di astrologia, datati 400 a.C., svilupparono osservazioni sul potere dei cristalli.
I Maya e gli Indiani d’America facevano uso dei cristalli sia per la diagnosi che per la cura delle malattie.

Paracelso fu un grande estimatore ed utilizzatore dei cristalli, così pure Ildegarda, la giovane suora poi diventata santa che nel Medioevo definì proprietà e caratteristiche dei vari minerali intuendo per prima la capacità di rifrazione della luce del rubino:partendo da lei siamo arrivati a scoprire il laser.

Anche le religioni hanno sempre utilizzato il simbolismo delle pietre.

Nell’antica Cina la pietra sacra per eccellenza era la giada e ognuna delle sue varietà do colore simbolizzava un pianeta: quella nera si riferiva a Mercurio, quella bianca a Venere, quella rossa a Marte, quella verde a Giove e quella gialla a Saturno.

Nel Vecchio Testamento, le 12 pietre del pettorale del Sommo Sacerdote rappresentavano i 12 figli di Giacobbe e le loro 12 tribù.

Nella tradizione cristiana, le pietre preziose hanno ornato calici, crocifissi e paramenti sacri.
Ancora oggi il Vescovo porta un anello di ametista, il Cardinale il rubino e il Papa lo smeraldo.

REIKI
Metodo Mikao Usui
Reiki in lingua giapponese indica l’energia vitale che tutto pervade e che è ovunque, anche in noi.
REI= energia universale
KI= energia vitale
Quindi Reiki= Energia vitale universale
Il Reiki non è una magia, una forma di superstizione, non è una nuova religione, non è un’ideologia politica o filosofica, non è un sostituto della medicina, non è pranoterapia. E’ un sistema di guarigione naturale che comprende varie tecniche, tutte basate sulla ricezione dell’energia universale e la sua trasmissione mediante le mani. Il termine “guarigione”va inteso come sinonimo di felicità, compimento,illuminazione.
Con il Reiki diveniamo semplicemente dei canali attraverso cui l’energia vitale universale transita in modo spontaneo ed in quantità illimitata.
E’ un’energia sottile che in quanto tale interagisce con i campi energetici (aura,chakra, corpi sottili) attraverso i quali passa nel corpo fisico.
Agendo sui chakra, sull’aura e sui corpi sottili, interviene sui blocchi energetici presenti, appunto, nell’aura, che sono la causa prima ed anche la risultanza della malattia e di tutti gli stati di disagio pasicofisico di cui soffriamo.
Il Reiki è uno dei più antichi metodi di cura. E’stato riscoperto alla fine dell’800 che da Mikao Usui attraverso una rielaborazione delle sue conoscenze in svariati campi, livelli conoscitivi ed esperenziali.
Il metodo Reiki consente attraverso delle iniziazioni o armonizzazioni di diventare canale attivo di energia intelligente, ripristinando quella connessione energetica tra l’essere umano ed il cosmo che i secoli di condizionamenti culturali e sociali hanno fatto dimenticare.
Usui ha insegnato tre livelli di Reiki:
1°livello (Shoden): Guarigione del Corpo Fisico
Viene attivato dal maestro reiki il canale energetico attraverso cui l’energia comincia a scorrere e vengono insegnate le posizioni delle mani sia su di noi che sugli altri. Ciò avviene mediante quattro cerimonie di attivazione.
2°livello (Chuden): Guarigione del Corpo Mentale
Con una sola attivazione chi è già abilitato viene arricchito di tre capacità: intensificare il flusso di energia, eseguire i trattamenti mentali, eseguire i trattamenti a distanza.
3° livello (Okuden): Guarigione del Corpo Spirituale
con una sola attivazione rende Maestri, rende consapevoli di tutti i simboli e abilita all’insegnamento. E’ detto anche “spirituale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *