Vincenza Franco


—————————————————————————————————————–
enzaf72@gmail.com
facebook.com/enza.franco.3
instagram.com/lanima_dipinge/
—————————————————————————————————————–

—————————————————————————————————————–
Biografia
—————————————————————————————————————–
La pittrice -e corista gospel- è nata in Puglia ma vive nel capoluogo emiliano dove negli ultimissimi anni, ha perfezionato la sua arte attraverso una tecnica espressiva particolare e piuttosto rara: l’encausto.
I suoi esordi da pittrice l’hanno condotta, dapprima, verso generi legati all’uso dell’acquerello ma in seguito, ha voluto approfondire le nozioni frequentando maestri d’arte, che l’ hanno resa conscia delle proprie doti nel cimentarsi con tecniche sofisticate come il fumage (o tecnica del fuoco), ideata dal maestro Steven Spazuk, o l’Ebru, antichissimo metodo orientale, di pittura sull’acqua, o ancor più in particolare, l’encausto, attualmente utilizzato da Vincenza Franco per esprimere appieno, la sua vena creativa, dopo aver frequentato, a Rimini, i corsi di Antonietta Righetti, nota esperta di questa specifica tecnica che utilizza la cera insieme al pigmento cromatico.

Una tecnica affascinante, remotissima, molto usata soprattutto a Pompei, che serviva a ravvivare le policromie del legno o del marmo; oggi, la si può praticare anche sulla tela ma, nel caso di Vincenza Franco, il materiale di supporto prescelto, è carta patinata, spessa, di pregiata qualità.

Solitamente con un pennello o una spatola, si stende il colore mischiato alla cera, quindi si procede con un cautere per fissarlo a caldo, sopra al supporto ma lo stile della pittrice pugliese, la conduce a lavorare solo con il cautere, attrezzo che le permette una fluidità nei cromatismi, che scivolano in apparente scioltezza, sul supporto cartaceo.

Quando, però, si osserva la campitura, ci si accorge che la mano sapiente di Vincenza Franco, guida ogni movimento della linea, della forma/informe che assume, infine, un aspetto definito, generalmente astratto, ma crea un’armonia e una sorta di uniformità, un ‘disordine-ordinato’ che lascia trapelare il libero linguaggio del sè, del proprio sentire e fluire di impressioni, sensazioni, emozioni simultanee, istintive, mai mediate, mai studiate o preparate a priori.

Sono libere alchimie che la forma mentis dell’artista riceve dalla profondità del proprio IO e sotto la guida di un ‘daimon‘ creativo, lo comunica al mondo circostante, con gioia o con dolore, a seconda del vissuto in un preciso arco temporale in cui l’opera prende vita.

(Anna Rita Delucca, giugno 2022)
—————————————————————————————————————-
Galleria opere
—————————————————————————————————————-

Il villaggio della dolcezza

—————————————————————————————————————

Frammenti liberatori

—————————————————————————————————————

Equilibrio indissolubile

—————————————————————————————————————

Charme

—————————————————————————————————————

Precious Stones (smeraldo, zaffiro, ametista, quarzo rosa)

—————————————————————————————————————

Madreperle

Apro la finestra e mi arriva un forte odore di iodio.
Il profumo del mare mi riempie i polmoni…
mi dà un senso di libertà e un benessere unico!
Lo scenario è invitante…
mi cattura totalmente…
Sembra dire: vieni da me! Tuffati!
Io non resisto…
accolgo l’invito…
mi immergo e raggiungo i fondali…
Madreperle lucentissime, levigate dalle carezze del mare,
mi accolgono…
Le loro cascate di colori vibranti,
voluttuosi e luminescenti,
travolgono i miei occhi e la mia testa,
inondandomi di fantastiche emozioni.

—————————————————————————————————————

Nature

—————————————————————————————————————

Sorelle

—————————————————————————————————————

Petali di luce

—————————————————————————————————————

Fecondità

—————————————————————————————————————

Il giardino dei sensi

—————————————————————————————————————

Il sogno realizzato

—————————————————————————————————————

La fonte

—————————————————————————————————————-

Liberazione e rivelazione

—————————————————————————————————————

Gelo

Capita che un ghiaccio improvviso
ricopra una natura rigogliosa
così come un gelo inatteso
ricopra l’anima
quando hai solo donato
e fatto del tuo meglio!
Niente paura!
In entrambi i casi,
basta un soffio di vento caldo
o una ventata di umanità
a dissolvere il gelo
e a far riemergere la “natura spontanea”
in ognuno di noi,
come sui prati!
L’animo umano e la natura
sono sempre pronti a rifiorire.

#Più calore meno gelo
#Più umanità meno indifferenza.
Nessuno si è mai salvato da solo!
—————————————————————————————————————

Pendii assolati

—————————————————————————————————————

Morbida seta

—————————————————————————————————————

Fulminante bellezza tra la tempesta interiore

Una tempesta c’è dentro di me.
Angeli e demoni in lotta tra loro.
Confusa e angustiata io mi ritrovo.
Non so chi vincerà…
Entrambi sono così forti e dirompenti da deliziarmi come spiegarti non saprei. ma anche angosciarmi brutalmente!
Ma ti dirò,
che ogni volta che queste due incontenibili energie
si scontrano,
vedo spade trionfanti di Luce,
abbagliante Bellezza,
amore immenso e fierezza,
stagliarsi nel Temporale dell’Anima Mia!
—————————————————————————————————————

Placido e tempestoso

—————————————————————————————————————

Stelle filanti

—————————————————————————————————————

Intervista a Vincenza Franco
………………………………………………………………………………………………….

…………………………………………………………………………………………………..
Artista presente sul sito artistico clubarte.it
Link:
https://www.clubarte.it/artista/franco-vincenza/

CONDIVIDI SU:

Ti potrebbero interessare...

Una risposta

  1. Maddalena Corigliano ha detto:

    Carissima Enza, vincenza per il mondo dell’arte, non sapevo di questa tua vena artistica e sono profondanente felice per te. Sei un vulcano, la tua creatività è un fiume in piena e anche la tua poesia.Complimenti cara cugina e sempre più in alto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.